3 minutes reading time (596 words)

Gesù è divenuta Parola fatta carne _ Vangelo del giorno.

31 gennaio_ san Silvestro

Oggi, il Vangelo del giorno,  ci  dice che  Gesù  facendosi rivelazione di Dio, perché ci ha raccontato definitivamente chi è Dio: l'amore. 

«Dalla sua pienezza noi tutti abbiamo ricevuto: grazia su grazia».

In principio era il Verbo, e il Verbo era presso Dio e il Verbo era Dio. Egli era, in principio, presso Dio: tutto è stato fatto per mezzo di lui e senza di lui nulla è stato fatto di ciò che esiste. In lui era la vita e la vita era la luce degli uomini; la luce splende nelle tenebre e le tenebre non l'hanno vinta. Venne un uomo mandato da Dio: il suo nome era Giovanni. Egli venne come testimone per dare testimonianza alla luce, perché tutti credessero per mezzo di lui. Non era lui la luce, ma doveva dare testimonianza alla luce. Veniva nel mondo la luce vera, quella che illumina ogni uomo. Era nel mondo e il mondo è stato fatto per mezzo di lui; eppure il mondo non lo ha riconosciuto. Venne fra i suoi, e i suoi non lo hanno accolto. A quanti però lo hanno accolto ha dato potere di diventare figli di Dio: a quelli che credono nel suo nome, i quali, non da sangue né da volere di carne né da volere di uomo, ma da Dio sono stati generati. E il Verbo si fece carne e venne ad abitare in mezzo a noi; e noi abbiamo contemplato la sua gloria, gloria come del Figlio unigenito che viene dal Padre, pieno di grazia e di verità. Giovanni gli dà testimonianza e proclama: «Era di lui che io dissi: Colui che viene dopo di me è avanti a me, perché era prima di me». Dalla sua pienezza noi tutti abbiamo ricevuto: grazia su grazia. Perché la Legge fu data per mezzo di Mosè, la grazia e la verità vennero per mezzo di Gesù Cristo. Dio, nessuno lo ha mai visto: il Figlio unigenito, che è Dio ed è nel seno del Padre, è lui che lo ha rivelato. 1 Gv,1-18

Commento al Vangelo

Il Vangelo ci parla di tempo-spazio, prima dunque della creazione dell'universo, la Parola era, esisteva fuori del tempo, da tutta l'eternità. Era Parola di Dio, era rivolta verso Dio, era Dio stesso. Ma questa vita divina ha voluto donarsi, ha voluto uscire da se stessa, ed è così che ha creato l'universo. Proprio quella Parola di Dio, uscendo da Dio accompagnata dal Soffio di Dio, ha dato inizio alla creazione, mostrandosi vita e luce capaci di vincere le tenebre: le tenebre, infatti, facevano e fanno resistenza, ma non sono mai riuscite né mai riusciranno a fermare e a sopraffare questa luce. Ma questa uscita non è cessato con la creazione, che in realtà non è mai terminata. Per unirsi sempre di più alla creazione, questa Parola volle diventare la carne umana stessa, un terrestre tratto dalla terra. La discesa graduale della Parola da Dio nel mondo attraverso una parola indirizzata sui profeti in che in Gesù è divenuta Parola fatta carne, in lui venuta la pienezza del tempo, la Presenza di Dio è umana, Gesù di Nazaret è veramente e totalmente uomo come noi. Nella storia la Parola è stata l'uomo Gesù rivolto verso Dio, essendo Dio fattosi uomo, facendosi spiegazione, rivelazione di Dio, perché ci ha raccontato definitivamente chi è Dio: l'amore. Per essere dunque figli e figlie di Dio, dobbiamo essere uomini e donne a immagine dell'uomo Gesù, il Figlio di Dio.

 Non hai letto la meditazione del vangelo di ieri? clicca qui

Il Nome che è la sua vocazione: il Signore salva _...
La casa a Nazaret è il luogo dell'incontro e della...

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Giovedì, 20 Giugno 2019
Se si desidera iscriversi, compilare i campi nome utente e del nome.

Immagine Captcha

Inscriviti al blog

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie policy. Leggi la cookie policy