2 minutes reading time (407 words)

Solo tu sei capace di tanta generosità, di tanto bene_ Vangelo del giorno.

8 novembre_ Santi Quattro Coronati

Oggi, il Vangelo del giorno,  ci dice di chiedere al Signore aiutaci a diventare simili al Padre rendici misericordiosi.


«Così chiunque di voi non rinuncia a tutti i suoi averi, non può essere mio discepolo»​.

​In quel tempo, si avvicinavano a Gesù tutti i pubblicani e i peccatori per ascoltarlo. I farisei e gli scribi mormoravano dicendo: «Costui accoglie i peccatori e mangia con loro». Ed egli disse loro questa parabola: «Chi di voi, se ha cento pecore e ne perde una, non lascia le novantanove nel deserto e va in cerca di quella perduta, finché non la trova? Quando l'ha trovata, pieno di gioia se la carica sulle spalle, va a casa, chiama gli amici e i vicini e dice loro: "Rallegratevi con me, perché ho trovato la mia pecora, quella che si era perduta". Io vi dico: così vi sarà gioia nel cielo per un solo peccatore che si converte, più che per novantanove giusti i quali non hanno bisogno di conversione. Oppure, quale donna, se ha dieci monete e ne perde una, non accende la lampada e spazza la casa e cerca accuratamente finché non la trova? E dopo averla trovata, chiama le amiche e le vicine, e dice: "Rallegratevi con me, perché ho trovato la moneta che avevo perduto". Così, io vi dico, vi è gioia davanti agli angeli di Dio per un solo peccatore che si converte». Lc 15,1-10

Commento al Vangelo

Dio è come un pastore che cerca la pecora scappata e fa festa dopo averla ritrovata caricandosela sulle spalle. Quando la trova non la percuote, ma la copre di attenzioni. Dio è come una brava massaia che ha smarrito una moneta e passa il tempo a cercarla finché non la trova e organizza poi una festa per manifestare la sua gioia. Dio fa festa, Dio ci cerca, Dio è un generoso. Solo tu Signore, sei capace di fare cose simili. Solo tu sei capace di tanta generosità, di tanto bene, di tanta dolcezza. Solo tu sei capace di spalancare il tuo cuore nell'accoglienza, solo tu, Signore. Noi siamo meschini e fragili, non sappiamo gioire per il fratello ritrovato, non sappiamo guardare il lato buono delle cose, non sappiamo gioire come tu sai gioire. Insegnaci tu, Signore, aiutaci tu a diventare simili al Padre rendici misericordiosi.

 Non hai letto la meditazione del vangelo di ieri? clicca qui

Sacrificio secondo Dio è dare la vita per gli altr...
Cosa ci rende davvero felici?_ Vangelo del giorno.

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Lunedì, 19 Novembre 2018
Se si desidera iscriversi, compilare i campi nome utente e del nome.

Immagine Captcha

Inscriviti al blog

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie policy. Leggi la cookie policy