1 minute reading time (225 words)

Il Vangelo di oggi

 20 novembre_ s. Teonesto

Mentre si avvicinava a Gerico, un cieco era seduto lungo la strada a mendicare. Sentendo passare la gente, domandò che cosa accadesse. Gli annunciarono: «Passa Gesù, il Nazareno!». Allora gridò dicendo: «Gesù, figlio di Davide, abbi pietà di me!». Quelli che camminavano avanti lo rimproveravano perché tacesse; ma egli gridava ancora più forte: «Figlio di Davide, abbi pietà di me!». Gesù allora si fermò e ordinò che lo conducessero da lui. Quando fu vicino, gli domandò: «Che cosa vuoi che io faccia per te?». Egli rispose: «Signore, che io veda di nuovo!». E Gesù gli disse: «Abbi di nuovo la vista! La tua fede ti ha salvato». Subito ci vide di nuovo e cominciò a seguirlo glorificando Dio. E tutto il popolo, vedendo, diede lode a Dio. Lc 18,35-43

La storia di un cieco che riapre gli occhi, storie di tanti occhi che diventano ciechi faccendo di tutti i propri desideri la sola prospettiva da cui guardare la realtà. Nel brano il volere e il vedere siano dimensioni di dialogo tra loro. Che cosa vediamo? che cosa vogliamo? come il Signore intercetta ciò che vediamo e vogliamo? Come lo vediamo in tutto questo? la fede è l'orientamento, lo sguardo che ci permette di cogliere la via per seguire Gesù e glorificare Dio, faccendo si che gli altri lo vedano e ne abbiano gioia.

Il Vangelo di oggi
Il vangelo di oggi

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Martedì, 15 Ottobre 2019
Se si desidera iscriversi, compilare i campi nome utente e del nome.

Immagine Captcha

Inscriviti al blog

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie policy. Leggi la cookie policy