3 minutes reading time (655 words)

Tempo di liberazione dagli inganni_ Vangelo del giorno.

Deserto_28138737

10 marzo_ I Domeniva di Quaresima

Oggi, il Vangelo del giorno,  ci dice che Cristo introduce la vita nuova dei figli di Dio.

«È stato detto: "Non metterai alla prova il Signore Dio tuo»​.

IIn quel tempo, Gesù, pieno di Spirito Santo, si allontanò dal Giordano ed era guidato dallo Spirito nel deserto, per quaranta giorni, tentato dal diavolo. Non mangiò nulla in quei giorni, ma quando furono terminati, ebbe fame. Allora il diavolo gli disse: «Se tu sei Figlio di Dio, di' a questa pietra che diventi pane». Gesù gli rispose: «Sta scritto: "Non di solo pane vivrà l'uomo"». Il diavolo lo condusse in alto, gli mostrò in un istante tutti i regni della terra e gli disse: «Ti darò tutto questo potere e la loro gloria, perché a me è stata data e io la do a chi voglio. Perciò, se ti prostrerai in adorazione dinanzi a me, tutto sarà tuo». Gesù gli rispose: «Sta scritto: "Il Signore, Dio tuo, adorerai: a lui solo renderai culto"». Lo condusse a Gerusalemme, lo pose sul punto più alto del tempio e gli disse: «Se tu sei Figlio di Dio, gèttati giù di qui; sta scritto infatti: "Ai suoi angeli darà ordini a tuo riguardo affinché essi ti custodiscano"; e anche: "Essi ti porteranno sulle loro mani perché il tuo piede non inciampi in una pietra"». Gesù gli rispose: «È stato detto: "Non metterai alla prova il Signore Dio tuo"». Dopo aver esaurito ogni tentazione, il diavolo si allontanò da lui fino al momento fissato. Lc 4,1-13

Commento al Vangelo

La Quaresima comincia con il testo delle tre tentazioni. Perché Gesù deve essere tentato, perché l'uomo stesso deve subire la tentazione? L'espressione: «Sto avendo una prova, sto vivendo una difficoltà, sto ricevendo una conferma. «Non mangiò nulla in quei giorni, ma quando furono terminati, ebbe fame». Gesù è morso da una fame radicale. Siamo nel pieno della prova sotto sforzo. Come si verificano i rapporti? Come si sa se un'amicizia è vera? Nelle situazioni di conflitto e di difficoltà, dove le persone rivelano di che pasta sono fatte, cosa hanno veramente nel cuore. Per esempio: un uomo è veramente generoso? Lo si vede nella precarietà: se nelle difficoltà non diviene gretto e continua a condividere, allora sì, è proprio generoso. Gesù è guidato dallo Spirito proprio nella situazione estrema. Il tentatore gli dice: «Se tu sei Figlio di Dio, di' a questa pietra che diventi pane». In ballo c'è la sua persona, la sua identità: vivere nella carne umana la sua dimensione di Figlio di Dio. Cosa significa essere vero Dio e vero uomo? Essere uomini, di per sé, vuol dire vivere sull'orlo del nulla; l'uomo deve sopravvivere alla sua propria inconsistenza. Per questo ha varie soluzioni, il Vangelo le presenta in ordine antropologico: la prima cosa a cui ci si attacca sono i bisogni fisiologici, cercare il pane anche fra le pietre; al secondo livello viene la rassicurazione degli oggetti, la via del possesso e del potere; al terzo stadio ci si rifugia nella mente, nei progetti, dove si assolutizzano le proprie "trovate" e si sacrifica tutto per un'idea. In tutti e tre i casi la tentazione spinge a forzare la mano per assolutizzare qualcosa: l'appetito, il possesso, i progetti. È questo che rende brutta la vita: vivere per il proprio stomaco, essere posseduti dalle cose nell'illusione di possederle, e incastrarsi nelle aspettative perdendo la capacità di rispettare i tempi e le condizioni della realtà. Cristo introduce la vita nuova dei figli di Dio, nella quale i bisogni sono lo spazio della provvidenza di Dio e si vive delle sue parole di Padre; allora si diviene liberi dalle cose perché si è imparato a dare culto solo a Lui; e non si ha più bisogno di forzare la mano a Dio, perché si vive nell'abbandono.

 Non hai letto la meditazione del vangelo di ieri? clicca qui

Gesù ci chiedere di amare a prescindere_ Vangelo d...
Il Signore, ci aiuta a prendere in mano la nostra ...

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Sabato, 23 Marzo 2019
Se si desidera iscriversi, compilare i campi nome utente e del nome.

Immagine Captcha

Inscriviti al blog

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie policy. Leggi la cookie policy