2 minutes reading time (338 words)

Siamo figli liberi_ Vangelo del giorno

13 agosto_ San Ponziano e Ippolito

Oggi, il Vangelo del giorno,  ci dice che rimanere non è solo restare, ma significa essere comunicanti in e con Gesù.

«Il Figlio dell'uomo sta per essere consegnato nelle mani degli uomini e lo uccideranno, ma il terzo giorno risorgerà».

In quel tempo, mentre si trovavano insieme in Galilea, Gesù disse ai suoi discepoli: «Il Figlio dell'uomo sta per essere consegnato nelle mani degli uomini e lo uccideranno, ma il terzo giorno risorgerà». Ed essi furono molto rattristati. Quando furono giunti a Cafàrnao, quelli che riscuotevano la tassa per il tempio si avvicinarono a Pietro e gli dissero: «Il vostro maestro non paga la tassa?». Rispose: «Sì». Mentre entrava in casa, Gesù lo prevenne dicendo: «Che cosa ti pare, Simone? I re della terra da chi riscuotono le tasse e i tributi? Dai propri figli o dagli estranei?». Rispose: «Dagli estranei». E Gesù replicò: «Quindi i figli sono liberi. Ma, per evitare di scandalizzarli, va' al mare, getta l'amo e prendi il primo pesce che viene su, aprigli la bocca e vi troverai una moneta d'argento. Prendila e consegnala loro per me e per te». Mt 17,22-27


Commento al Vangelo

Siamo figli liberi, tempio della gloria di Dio, frutto della Pasqua di Gesù che si è lasciato consegnare nelle mani degli uomini. Dal pesce catturato dall'amo gettato da Pietro viene la moneta per il tmpio. Quel pesce è la metafora di Gesù: il suo essere catturato e ucciso sulla croce. Gesù è colui che prende la sua croce e ci invita a fare altrettanto. Gesù è colui che sale sulla croce e in essa vi rimane inchiodato per sempre. Ci rivela la sua verità, parla loro della sua croce ed essi si rattristano perché vi è un forte contrasto, anzi una abissale contrapposizione e divergenza tra ciò che dice il Maestro e ciò che essi si sono immaginati di Lui.


 Non hai letto la meditazione del vangelo di ieri? clicca qui

L'amore verso i piccoli e gli esclusi deve essere ...
Ascoltiamo il luogo dove Dio muove il nostro spiri...

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Giovedì, 30 Giugno 2022
Se si desidera iscriversi, compilare i campi nome utente e del nome.

Immagine Captcha

Inscriviti al blog

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie policy. Leggi la cookie policy