1 minute reading time (224 words)

Monastero santa Chiara, il Vangelo del giorno

9 gennaio _ b. Alessia le Clerc

In quel tempo, Gesù, entrato di sabato nella sinagoga, [a Cafarnao,] insegnava. Ed erano stupìti del suo insegnamento: egli infatti insegnava loro come uno che ha autorità, e non come gli scribi. Ed ecco, nella loro sinagoga vi era un uomo posseduto da uno spirito impuro e cominciò a gridare, dicendo: «Che vuoi da noi, Gesù Nazareno? Sei venuto a rovinarci? Io so chi tu sei: il santo di Dio!». E Gesù gli ordinò severamente: «Taci! Esci da lui!». E lo spirito impuro, straziandolo e gridando forte, uscì da lui. Tutti furono presi da timore, tanto che si chiedevano a vicenda: «Che è mai questo? Un insegnamento nuovo, dato con autorità. Comanda persino agli spiriti impuri e gli obbediscono!». La sua fama si diffuse subito dovunque, in tutta la regione della Galilea. Marco 1,21b-28

L'insegnamento di Gesù non è qualcosa di nuovo, presa dalle ultime tendenze del momento, ma qualcosa di antico e prezioso è quanto Dio ha rivelato lungo la storia, che nel tempo abbiamo perduto, presi dalle mode spirituali del momento, dalla ricerca di rivelazioni private, inseguendo devovozioni che dovrebbero funzionare a mo di gettoniera, o a meditazioni e dottrine orintali, ricordandoci che nel Vangelo è contenuto tutto quello di cui abbiamo bisogno.

Meditazione del Vangelo del giorno preparata da una sorella del Monastero santa Chiara di Oristano


La missione di suor Caterina: «La clausura è la mi...
Monastero santa Chiara, il Vangelo del giorno
 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Domenica, 22 Aprile 2018
Se si desidera iscriversi, compilare i campi nome utente e del nome.

Immagine Captcha

Inscriviti al blog

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie policy. Leggi la cookie policy